Presentato a Palazzo di Città il “MAGNA GRECIA FESTIVAL ESTATE 2019”

Classica, rock, reggae e il fenomeno Jacob Collier

Conferenza stampa del MAGNA GRECIA FESTIVAL 2019, giovedì 20 giugno alle 11.00 nel salone degli Specchi a Palazzo di Città. Presenti l’assessore allo Sport e alla Cultura del Comune di Taranto, dott. Fabiano Marti; il presidente del Coni-Taranto, dott. Michelangelo Giusti; il direttore artistico dell’Orchestra della Magna Grecia, il maestro Piero Romano. E’ stata l’occasione per parlare di una manifestazione che sta crescendo nel tempo. Solo fino allo scorso anno, erano appena tre gli appuntamenti in cartellone. Oggi alla luce di un rapporto di collaborazione ancora più significativo fra Ente civico, promotore del cartellone, e ICO Magna Grecia, gli eventi sono diventati sette. Fatta eccezione di uno dei principali appuntamenti – il primo concerto del tour italiano del fenomeno Jacob Collier, sabato 20 luglio, Arena Villa Peripato – gli spettacoli saranno tutti a titolo gratuito. Fra il pubblico, chiamati a fine conferenza a un selfie con assessore e staff ICO, Claudia Lucia Ostuni e Simone Falcone, vincitori del Progetto “Mousiké et Areté 2019” (percorso di ricerca sulla Magna Grecia, fra Italia e Balcani). Tutor dei due ricercatori, il dott. Lorenzo Mancini, funzionario archeologo del MArTA.

«Continua il rapporto stretto fra Comune di Taranto e ICO Magna Grecia – ha detto l’assessore alla Cultura e allo Sport, Fabiano Marti – che hanno in cantiere progetti anche in occasione del prossimo periodo autunnale e invernale; oggi tocca al MAGNA GRECIA FESTIVAL, cartellone ricco di eventi musicali e ribalta di attrazione per i giovani in relazione a sport e cultura, i due assessorati che rappresento: due mondi che si incontrano per lanciare insieme la candidatura della nostra città ai Giochi del Mediterraneo; in buona sostanza, questa collaborazione fra Comune e ICO dimostra ancora una volta che unendo le forze del territorio si possono raggiungere risultati importanti: un cartellone allestito dal Comune con il maestro Piero Romano, insieme grande musica e un unico filo conduttore: la qualità».

«Iniziativa lodevole – secondo Michelangelo Giusti, presidente del Coni di Taranto – quella del MAGNA GRECIA FESTIVAL: sport e musica sono stati sempre in stretta relazione, basti pensare ad alcune discipline sportive che si svolgono con l’ausilio della musica; penso alla danza ritmica, al pattinaggio; agli stessi atleti che vediamo in tv con l’immancabile cuffia per ascoltare la musica prima di lanciarsi in una delle tante attività agonistiche; l’impegno del Coni sarà quello di attivarsi nell’individuare strumenti di promozione, a cominciare dalla presenza di atleti, di persona o con contributi video, per sostenere la candidatura della nostra città ai Giochi del Mediterraneo».

«Un Magna Grecia Festival che continua a crescere – ha dichiarato il maestro Piero Romano, direttore artistico dell’Orchestra della Magna Grecia – per anni manifestazione che contava non più di tre appuntamenti estivi; oggi in cartellone ne contiamo ben sette, sempre di alto profilo; la rassegna si rafforza con iniziative parallele, il progetto di residenza, “Mousiké et Areté 2019”, che ha assegnato borse di studio ai due vincitori che saranno impegnati prossimamente fra Taranto, Grecia, Albania e Montenegro; si rafforza anche il “Progetto MaTa, un Ponte per la cultura fra Taranto e Matera”, idea realizzata grazie all’intervento di aziende come Total, Shell e Mitsui, che consente di allacciare un dialogo sempre più concreto facilitando i collegamenti fra la nostra città e il capoluogo lucano, Capitale della cultura 2019».

«Tornando all’aspetto artistico – ha proseguito Romano – il Festival si irrobustisce con presenze di livello, come quella dello straordinario Jacob Collier, genio musicale assoluto amatissimo da Chick Corea, Herbie Hancock, Pat Metheny: polistrumentista eccezionale, sabato 20 luglio sarà a Taranto per la prima tappa italiana del suo tour, una esclusiva per il Sud Italia; un’edizione del MAGNA GRECIA FESTIVAL di alto spessore con una presenza fortemente voluta: il “Concerto grosso dei New Trolls”, con la presenza di Vittorio De Scalzi, gli arrangiamenti originali con dedica all’indimenticato, amatissimo Luis Enriquez Bacalov, premio Oscar e per dodici anni in stretta relazione con i nostri progetti, un periodo nel corso del quale ha rivestito anche il ruolo di direttore principale dell’ICO Magna Grecia».

Classica, pop, rock, perfino reggae. Questo il cartellone del MAGNA GRECIA FESTIVAL ESTATE 2019 in programma da mercoledì 10 luglio a lunedì 5 agosto, promosso dal Comune di Taranto in collaborazione con l’Orchestra della Magna Grecia. Sette in tutto gli spettacoli, fra ex Convento S. Antonio e Arena Villa Peripato. Tranne un evento (Jacob Collier), l’ingresso agli spettacoli sarà gratuito e, per alcuni di questi, accessibile solo mediante invito (da ritirare nei tempi e nei modi più avanti riportati). Partner del programma musicale, Regione Puglia, Mibac, Fondazione Puglia, “Progetto “MaTa: un Ponte per la cultura con Total, Shell e Mitsui”. Sponsor, Ubi Banca, Baux cucine, Programma Sviluppo e Fondazione Puglia, media partner My Cicero.

Rassegna, dunque, al via mercoledì 10 luglio alle 21.00, Arena Villa Peripato, “Concerto grosso per i New Trolls”, con il grande Vittorio De Scalzi e la sua formazione (“e la storia dei New Trolls”, il suo progetto) e l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Maurizio Lomartire. Arrangiamenti fedeli al lavoro realizzato in originale dall’indimenticato Luis Enrique Bacalov, per anni direttore principale dell’ICO Magna Grecia e a cui è dedicato il sentito omaggio. Ingresso gratuito.

Lunedì 15 luglio alle 20.00, “Rossini gran galà” nell’ex Convento di S. Antonio, Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Piero Romano (ingresso ad invito). Venerdì 19 luglio alle 20.00, sempre nell’ex Convento S. Antonio, “Mozart forever”, musiche eseguite da Maurizio Moretta con l’OMG diretta dal maestro Roberto Gianola. Ingresso ad invito.

Sabato 20 luglio alle 21.00, Arena Villa Peripato, tocca a Jacob Collier, stella di un jazz innovativo che ha affascinato Quincy Jones, Chick Corea, Herbie Hancock, Pat Metheny e altri mostri sacri della scena musicale internazionale. Il ragazzo-prodigio inglese all’Arena Villa Peripato di Taranto terrà la prima tappa italiana del “Djesse World Tour”. Ingresso: 20euro (più 3euro di prevendita).

Mercoledì 24 luglio alle 21.00, Arena Villa Peripato, “Bohemian Rhapsody – La leggenda dei Queen”, con l’Orchestra della Magna Grecia. Protagonisti: Alberto Ambrogiani (voce), Fabrizio Bartolucci e Giuseppe Esposto (attori), Claudio Salvi (concept e testi), Graziano Leserri (maestro del coro), Roberto Molinelli (direttore) e L.A. Chorus. Ingresso gratuito.

Mercoledì 31 luglio alle 20.00, ex Convento S. Antonio, “Farlibe Duo feat. Daniele Sepe”, con Giovanna Carone (sax), Mirko Signorile (pianoforte), Daniele Sepe (sax), OMG diretta dal maestro Antonio Palazzo. Ingresso ad invito.

Infine, lunedì 5 agosto alle 21.00 all’Arena Villa Periparto, “Bob Marley – Il mito del reggae”, con Mitchell Brunings (voce) e l’Orchestra della Magna Grecia diretta da Roberto Molinelli. Testi di Claudio Salvi. Ingresso gratuito.

Detto del concerto di Collier, unico evento a pagamento all’interno del MAGNA GRECIA FESTIVAL ESTATE 2019, l’accesso ai concerti sarà disciplinato con ingresso gratuito per gli spettacoli in programma all’Arena Villa Peripato (inizio ore 21.00) e con invito per quelli nell’ex Convento S. Antonio (inizio ore 20.00).

Gli inviti, fino ad esaurimento degli stessi, potranno essere ritirati il giorno prima (18.30/20.00) e il giorno stesso dell’evento (10.00/13.00) negli Uffici dell’Orchestra della Magna Grecia in via Giovinazzi 28, a Taranto. Ritirabili non più di due inviti a persona.

Orchestra della Magna Grecia