MEDITA FESTIVAL, Conferenza stampa e conto alla rovescia

Inizia il conto alla rovescia per il MediTa Festival
Achille Lauro, Loredana Bertè e Malika Ayane, accompagnati dall’Orchestra della Magna Grecia, regaleranno a Taranto tre serate da sogno
La rassegna, che mira a essere punto di incontro per le culture del Mediterraneo, andrà di scena sulla Rotonda del Lungomare il 9, 10 e 11 settembre. Le dichiarazioni dell’assessore regionale Lopane, del direttore artistico Romano, dell’assessore comunale Marti, del presidente di Confcommercio, Toma.

Taranto come faro musicale che illumina il Mediterraneo, quel “mare sonante” cantato da Omero, luogo di interconnessione culturale e culla della rinascita dei popoli.

È qui, nel cuore del Mediterraneo, a Taranto, che torna per la sua terza edizione il MediTa Festival, rassegna che fa delle sonorità, della rivoluzione concettuale, dell’avanguardia della musica che al pop associa la storia dello stile orchestrale attraverso la fusione tra nuovi linguaggi e Orchestra della Magna Grecia, i suoi tratti distintivi.

Anche in questa edizione, il Festival mira a diventare ancora una volta uno straordinario punto di incontro per le culture del mare nostrum. Sulla Rotonda del Lungomare, nel weekend del 9, 10 e 11 settembre tre artisti di livello nazionale e internazionale come Achille Lauro, Loredana Bertè e Malika Ayane si esibiranno insieme a 50 elementi dell’Orchestra della Magna Grecia, ideatrice e promotrice della rassegna.

Il pop e la musica contemporanea incontrano il virtuosismo di ottoni e archi, simulando il mélange di popoli che si affacciano sul “lago d’Europa”, quello che il filosofo tedesco Ernst Jünger definiva “grande patria e dimora antica”. Ed è proprio il pensiero di Taranto al centro di una grande rete che unisce con la sua musica le terre che il Mediterraneo “divide”, quello che ha fatto nascere l’idea di una manifestazione come il MediTa Festival.

CONFERENZA STAMPA
Questa mattina, a mezzogiorno, nel salone degli Specchi del Comune di Taranto si è svolta la Conferenza stampa del MediTa. Ad aprire la conferenza stampa un suggestivo spot sulle prime due vibranti edizioni della rassegna. Presenti all’incontro, Gianfranco Lopane, assessore regionale al Turismo, Sviluppo e Impresa turistica; Piero Romano, direttore artistico dell’Orchestra della Magna Grecia e del MediTa Festival; Fabiano Marti, assessore comunale alla Cultura; Salvatore Toma, presidente di Confindustria Taranto. In rappresentanza di operatori e aziende vicine al progetto MediTa, presenti anche Marzia Varvaglione (Varvaglione vini), Rossella Ninfole (Ninfole caffè), Alessandro Ladiana (Teleperformance) e Paolo Pro (Banca BCC), in rappresentanza di Confcommerico Taranto, sono intervenuti Paola Scialpi (presidente Terziario donna) ed Eugenio Speciale (vicepresidente Federmoda).

«Taranto conferma una grande propositività – ha dichiarato Lopane, assessore regionale al Turismo, Sviluppo e Impresa turistica – una grande programmazione culturale, proponendo nella terza edizione del MediTa tre artisti eccellenti con un’orchestra sinfonica e rendendo i concerti ancora più significativi. Questo Festival rientra nella programmazione della Regione Puglia, felice nel continuare a ragionare con Taranto e la sua provincia con una programmazione culturale che possa ulteriormente segnare il futuro di questo territorio».

«Il MediTa sarà un’altra esplosione di energia – assicura Romano, direttore artistico dell’Orchestra della Magna Grecia – con un Festival del Mediterraneo che unisce, galvanizza, la musica sinfonica con pop e rock per un target da zero a novant’anni, il tutto realizzato su una meravigliosa Rotonda avvalendoci anche quest’anno di un padrino di eccellenza, quell’Achille Lauro con il quale stiamo condividendo il tour come Orchestra della Magna Grecia, registrando un successo incredibile in tutta Italia. Oltre Achille Lauro, l’esplosiva Loredana Berté e la grande cantautrice Malika Ayane, con repertori potenziati dalla presenza di cinquanta elementi d’orchestra».

«Il MediTa è diventato uno dei festival più importanti di questa città – conferma Fabiano Marti, assessore alla Cultura del Comune di Taranto – e non soltanto, visto che ormai se ne parla non solo in Puglia, ma in tutta Italia: stiamo facendo parlare di questa città finalmente di cose belle. Progetto subito condiviso dal sindaco Rinaldo Melucci e dall’Amministrazione comunale, nato due anni fa con l’Orchestra della Magna Grecia e che cresce anno dopo anno».

«Sono orgoglio delle imprese che sostengono il progetto – ha concluso Salvatore Toma, presidente di Confindustria – grande esempio per altri imprenditori perché comprendano che investire in cultura aiuta un territorio».

PROGRAMMA

Ad aprire la kermesse sarà, venerdì 9 settembre, l’esibizione di Achille Lauro, il camaleontico cantante veronese che abbiamo già da qualche anno imparato ad apprezzare, anche sul palco di Sanremo. Un artista a tutto tondo, che riesce a fondere la sua voce suadente a una presenza scenica sopra le righe. Da canzoni come “Rolls Royce” e “Me ne frego” la poetica di un cantautore capace di stupire ed eccitare, ma che sa far riflettere ed emozionare con testi come “Marilù” e “16 marzo”.

Sabato 10 settembre sarà la volta di un’autentica regina della musica italiana, Loredana Bertè, in grado di far appassionare alle sue canzoni tante generazioni, anche le più giovani. Grinta, esuberanza e personalità da vendere per un’artista che sa sempre come reinventarsi, definita Pasta Queen da Andy Warhol e Pettirosso da combattimento da Fabrizio De André. Tra i suoi successi storici “E la luna bussò” e “Sei bellissima”, la più rock delle cantautrici italiane è stata da allora sempre un passo avanti rispetto a mode e stili, anticipando tempi e contenuti del panorama musicale italiano e internazionale.

Gran finale domenica 11 settembre con la voce soft ed elegante di Malika Ayane. La cantautrice milanese, arrivata al successo prima con “Feeling better” e poi con “Come foglie”, porterà sul palco della Rotonda del Lungomare la sua esperienza, costellata da vere e proprie perle come “Tre cose” e “Ti piaci così”, portata anche a Sanremo nel 2021. Il suo sound ricercato ed eclettico, si mescolerà alla perfezione con le sfumature sonore che l’Orchestra della Magna Grecia saprà “cucirle” addosso.

ABBONAMENTI MEDITA FESTIVAL 2022
SETTORE A 61€ + diritti di prevendita
SETTORE B 47€ + diritti di prevendita
Sconto del 20% per bambini fino ai 12 anni.

Esclusivamente per lo spettacolo di Achille Lauro è possibile acquistare, con un costo aggiuntivo di 15€ anche il ticket meet and greet (riservato solo a 100 persone) per incontrare e salutare l’artista.

I ticket sono disponibili online https://bit.ly/3d4LiXS e presso il nostro botteghino in via Giovinazzi 28, Taranto.

A partire dal 12 agosto sarà attiva la vendita dei singoli biglietti, anche nel SETTORE A, sulla piattaforma Ticketsms e presso il nostro botteghino in via Giovinazzi 28, Taranto. Info al numero 392 9199935.

Ufficio stampa MediTa Festival
Monica Caradonna 320 8221720

Ufficio stampa Orchestra della Magna Grecia
Claudio Frascella 338 2591830 – Foto Aurelio Castellaneta