La violinista Anna Tifu per la nuova stagione dell’Orchestra ICO Magna Grecia

Mentre si prepara una nuova stagione concertistica dell’Orchestra ICO Magna Grecia, il direttore artistico Piero Romano sceglie di regalare ai tarantini un’anticipazione a settimana. “Ogni settimana sarà svelato un artista che andrà a comporre la stagione 2018/2019” ha spiegato il Maestro Romano nell’ambito del concerto “I cori d’opera…amore a prima vista” del “Magna Grecia Festival”, annunciando il primo nome: “Partiamo dal classico con la violinista Anna Tifu, il primo gioiello della stagione concertistica. Artista di valore e di grande bellezza, era già attesa lo scorso anno, appuntamento rimandato a causa di un’influenza. Anna è un enfant prodige diventata una conferma talentuosa, a soli 8 anni ha vinto il primo premio con menzione speciale alla Rassegna di Vittorio Veneto, a 11 anni ha debuttato come solista con l’Orchestra National des Pays de la Loire e l’anno dopo alla Scala di Milano. Per la sua bravura e la sua bellezza è stata testimonial della campagna pubblicitaria 2011 di Alitalia, con Riccardo Muti, Giuseppe Tornatore ed Eleonora Abbagnato. Seguiteci attraverso l’abbonamento per vivere con noi serate indimenticabili e contribuire a rafforzare l’istituzione Magna Grecia e la vostra città”.

Orchestra della Magna GreciaVincitrice nel 2007 del prestigioso concorso internazionale George Enescu di Bucharest, la cagliaritana Anna Tifu è considerata una delle migliori interpreti della sua generazione. All’età di 14 anni ha vinto il 1° premio al Concorso Internazionale Viotti Valsesia e nello stesso anno il 1° premio al Concorso Internazionale M.Abbado di Stresa. Si è diplomata appena quindicenne al Conservatorio di Cagliari con il massimo dei voti e la Menzione d’Onore. All’età di 17 anni è stata ammessa al Curtis Institute di Philadelphia dove ha studiato con Aaron Rosand, Shmuel Ashkenazy e Pamela Frank e successivamente si è perfezionata a Parigi dove ottenendo il diploma superiore di Concertista. Suo padre, nato in Romania, è stato primo violino dell’orchestra Enescu di Bucarest. La giovane artista ha lavorato con orchestre prestigiose, da l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a l’Orchestra Filarmonica del Qatar. Ha collaborato con artisti prestigiosi come Yuri Temirkanov e Gustavo Dudamel e con solisti dal calibro di Maxim Vengerov, Andrea Bocelli e l’attore statunitense John Malkovich. Suona il rarissimo violino Antonio Stradivari “Marèchal Berthier”1716 ex Napoleone della Fondazione Canale di Milano.

Ogni settimana sarà svelato un artista e uno stile diverso, per una stagione che porterà dal classico al pop e al folk fino ad arrivare al teatro e alla cinematografia. Non resta che attendere il nome della prossima settimana.